The Band

"Misty old ghosts
Come from the oblivion"

In Metal We Trust.

Nella nostra musica fondiamo l'Heavy Metal Classico con sonorità moderne, intrisi degli elementi della vita che ci influenzano tutti i giorni.

Playing is Our Mission.

4 elementi per un suono duro e sporco, che non lascia spazi a futili sentimentalismi.
Come un urlo di rabbia incontrollata.

What we Do.

L'album Endless Labirinth è la metafora di una vita intrappolata, di un pensiero incatenato e dell'urlo di rabbia che potrebbe spezzare questi legami.

I Wrathike sono un gruppo heavy metal, nato da un' idea di Emanuele Mariella (chitarre) e Paride Nasoni (basso) ad inizio 2009.

Il nome che è una parola composta da Wrath, che si può tradurre come collera, ira, furia e Ike che è un nome proprio di persona, tale nome affonda le sue radici nel “vecchio” delta blues del Mississipi degli anni ’20-‘30 del ‘900, quando il bluesman Robert Johnson, si aggirava con la sua chitarra per i vari locali e strade del Mississipi strimpellando il suo blues di strada. Strimpellando, appunto, tanto che visto le sue scarse capacità inizialmente era denigrato da molti dei suoi colleghi e da gran parte del pubblico. Un giorno incontra in circostanze sconosciute un personaggio misterioso, Ike Zimmerman, il quale prima di allora non era mai stato visto da nessuno. Ike prese Robert come suo allievo e iniziò a impartirgli lezioni di chitarra, le quali si svolgevano in piena notte in luoghi improbabili, come i cimiteri, suscitando molte dicerie nella popolazione dell’epoca. Quando Robert Johnson ebbe imparato a suonare la chitarra nel modo spettacolare che tutti conosciamo, Ike sparì altrettanto misteriosamente come era comparso e di lui non se ne seppe più nulla. Visti i notevoli progressi fatti da Robert sul proprio strumento e visto la bizzarria del suo insegnante e dei suoi luoghi di insegnamento, in giro si iniziò a dire che Ike Zimmerman fosse stato l’incarnazione del demonio, il quale avrebbe trasmesso delle doti sublimi di musicista a Robert in cambio della sua anima. Tale leggenda si può riscontrare anche in due delle canzoni di Johnson che sono arrivate fino a noi: “Crossroad” e “Me and the devil blues”. In seguito l’artista in questione è stato il primo, della lunga serie dei vari musicisti a morire alla fatidica età di 27 anni.

Il nome Wrathike, in sostanza ci evoca l'immagine del ruggito di ira disperata e sovrumana del Demonio che si manifesta grazie alla musica.